Fruit Logistica Berlino, i temi del 2018 con il Presidente Asprofrut Domenico Sacchetto

E’ ai nastri di partenza la XXVI edizione di Fruit Logistica, la rassegna internazionale di riferimento per l’intera filiera di frutta e ortaggi, in programma il 7, 8 e 9 febbraio a Berlino. Protagonista per il Piemonte una grande area espositiva integrata, “Made in Piemonte”, che vedrà in prima linea Assortofrutta, l’Associazione dei Consorzi per la valorizzazione e tutela delle produzioni ortofrutticole a marchio collettivo della provincia di Cuneo e del Piemonte e la Regione Piemonte, con l’usuale supporto di Fedagri Confcooperative Piemonte. In particolare presso lo stand (Hall 2.2 Stand B 02) saranno presentiOP Piemonte Asprofrut, e con essa le sue cooperative associate Ribotta Group ed Edenfruit, OP Ortofruit Italia, OP Lagnasco Group, OP Jolly, OP Joinfruit con le cooperative Sanifrutta e Ponso. Saranno rappresentate tutte le principali Cooperative e Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli della regione, pronti per incontrare buyer della GDO provenienti da tutto il mondo. Tanti i temi e le sfide da affrontare in un mercato sempre più complesso e competitivo: fondamentale quindi un momento di incontro con buyer della GDO provenienti da tutto il mondo, per acquisire le ultime novità, carpire i trend di mercato e individuare nuove opportunità di business.

Domenico Sacchetto, Presidente di OP Piemonte Asprofrut, sottolinea: “Andiamo da diversi anni a Berlino in quanto gruppo coeso di aziende, insieme con la Regione Piemonte, per promuovere i prodotti piemontesi: in special modo, oltre a Mela Rossa Cuneo IGP, da sottolineare la nostra offerta di prodotti biologici. Il Piemonte infatti sta aumentando la produzione BIO, per rispondere alla sempre maggior richiesta del mercato, specie quello estero. Abbiamo molte aziende in conversione, e crediamo che tra pochi anni il Piemonte possa diventare una delle maggiori aree italiane per la produzione biologica, anche grazie al clima particolarmente favorevole. Quest’anno andremo a Fruit Logistica con poco prodotto da vendere, a causa dell’annata 2017 che ha visto una scarsa produzione di mele e kiwi. Sicuramente l’obiettivo è mettere le basi per la prossima campagna, con un occhio di riguardo al difficile mercato delle pesche, soggetto all’agguerrita concorrenza di Spagna e Grecia: occorre individuare buyer credibili, pronti a valorizzare la qualità e la salubrità superiori del nostro prodotto. Voglio infine ringraziare l’Assessore Regionale Giorgio Ferrero per la sua presenza, il Direttore Regionale della Promozione, le scuole alberghiere di Barge e Mondovì che faranno degustare prodotti tipici piemontesi ai visitatori del nostro stand, il Consorzio del Prosciutto Crudo di Cuneo IGP, Acqua Eva, il Consorzio dell’Asti DOCG e Confcooperative Piemonte per il solito supporto”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.